La rete Adessonews è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.  Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli  in qualsiasi momento clicca qui.  Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza.

Cerca: Agevolazioni Finanziamenti Norme e Tributi sulla rete ADESSONEWS

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Nostri Servizi

Mutuo senza reddito dimostrabile

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 


Ottenere un mutuo senza avere un reddito dimostrabile non è certo semplice ma è possibile, con un pò di fortuna anche ottenerlo, se si hanno le giuste informazioni e si applicano alcune strategie sotto descritte,in base alla propria condizione economica e personale. Vediamo come fare.

Di certo se non si ha un reddito dimostrabile non è facile ottenere un mutuo per l’acquisto, la costruzione o il recupero della prima casa ma vi sono delle possibilità di fruire di un finanziamento o prestito se si hanno le giuste informazioni e si conoscono delle strategie che non sempre sono sponsorizzate. Esistono, infatti, altri modi e soluzioni per ottenere un mutuo se non si è titolari di un reddito dimostrabile o certificato, che molto spesso non seguono le vie tradizionali ma permettono di ottenere comunque la titolarità di un immobile adibito a prima casa, questo è il solo fine. Vediamo insieme i dettagli e alcuni consigli.

Mutuo senza reddito dimostrabile: COSA DICONO LE BANCHE?

E’ normale che qualsiasi Istituto bancario, nell’erogazione di un mutuo, ovvero di un capitale finalizzato all’acquisto di un immobile, conceda una somma di denaro solo nel momento in cui ha la certezza del suo recupero. Se il soggetto che richiede il finanziamento non ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato o perlomeno pari alla durata del mutuo (cosa davvero difficile, dal momento che la durata minima di un mutuo prima casa è oggigiorno di 15 anni) non si hanno delle buone possibilità di accettazione del credito, almeno che non si abbia ottenuto un mutuo con il Fondo di Solidarietà.

Il Fondo di solidarietà permette, infatti, alle banche di avere la certezza di restituzione del capitale, grazie proprio al fondo, che consiste in una somma di denaro erogata direttamente dallo Stato per creare l’opportunità per Istituti bancari e enti finanziari di concedere dei finanziamenti a che a coloro che per l’assenza di qualsiasi garanzia economica resterebbero esclusi dall’accesso al credito. Il fondo di Solidarietà è la copertura economica necessaria per la richiesta di un mutuo da parte di un soggetto che non presenta un reddito dimostrabile. Questa è la PRIMA STRATEGIA PER RICHIEDERE UN MUTUO SE NON SI HA UN REDDITO DIMOSTRABILE: partecipare ai bandi di concessione di un mutuo con Fondo di solidarietà.

Mutuo senza reddito dimostrabile: LAVORATORI ATIPICI

La concessione di un mutuo senza un reddito dimostrabile è possibile se si fa richiesta a Istituti bancari che concedono dei finanziamenti per la prima casa a soggetti lavoratori con contratto atipico. E’ importante sottolineare che solitamente tutti gli enti di credito non erogano un capitale che non soddisfi il successivo calcolo della rata mensile di 1/3 della retribuzione mensile, ovvero del reddito mensile, anche se non certificato, o anche con un contratto da precario o inesistente, confermato dai bonifici mensili sul proprio conto corrente.

Ciò significa che la rata del mutuo concesso non deve superare il 33% del vostro stipendio mensile al netto. Se avete 1.000 al mese, con un reddito non dimostrabile, la vostra rata mensile non deve superare 330 euro al mese, che in un importo di rata semestrale non deve superare le 1.900 euro circa. E’ facile da comprendere che con la restituzione di circa 3.800 euro all’anno (considerando le due rate semestrali), il capitale complessivo da richiedere non deve essere molto elevato. Questa è la SECONDA STRATEGIA PER RICHIEDERE UN MUTUO SE NON SI HA UN REDDITO DIMOSTRABILE: optare per Istituti bancari che erogano finanziamenti per lavoratori atipici.

Mutuo senza reddito dimostrabile: il CAPITALE da EROGARE

Se l’Istituto bancario considera la vostra retribuzione mensile troppo bassa, anche se, in base alla seconda strategia, vi siete rivolti a un ente di credito che eroga la tipologia di mutuo per i soggetti con contratto di lavoro atipico, è importante considerare anche il fatto che le banche non erogano un mutuo al 100% ma solo per l’80% del valore dell’immobile, valore che si abbassa al 70% per i soggetti con reddito non dimostrabile.

Questa è la condizione necessaria per fare in modo che un Istituto bancario eroghi una somma di denaro più bassa possibile, riducendo la somma capitale sulla quale si ha il rischio di insolvenza. La TERZA STRATEGIA PER RICHIEDERE UN MUTUO SE NON SI HA UN REDDITO DIMOSTRABILE è dunque quella di avere un capitale da disporre come garanzia e versamento dell’erogazione del mutuo, ovvero quel restante 30% del valore dell’ immobile che la banca non eroga: per un’abitazione di 100.000 euro, la somma liquida sarà di 30.000 euro, in aggiunta ci sono le imposte e il costo del notaio, che hanno un costo complessivo di 7.000 euro.

Mutuo senza reddito dimostrabile: SOLUZIONI per GIOVANI COPPIE

Se si è una giovane coppie, con la quale denominazione si intende che entrambi i coniugi hanno un’età inferiore ai 35 anni, è possibile ottenere una soluzione di mutuo a tasso di interesse agevolato. Questa tipologia di mutuo fa parte delle forme di finanziamento per l’acquisto, la costruzione ex novo e il sostegno di interventi di recupero per un immobile adibito a prima casa garantite da Fondi di garanzia statali, che erogano direttamente le somme di denaro necessarie alle banche per coprire gli eventuali casi di insolvenza.

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 

La concessione di mutui senza reddito dimostrabile alle giovani coppie con età inferiore ai 35 anni nasce da particolari accordi con il territorio in cui si decide di acquistare casa e gli stessi Istituti bancari: questa è la QUARTA STRATEGIA PER RICHIEDERE UN MUTUO SE NON SI HA UN REDDITO DIMOSTRABILE. Si ricordi, inoltre, che questa forma di mutuo per le giovani coppie è erogabile solo se non si è mai usufruito di agevolazioni per l’acquisto della prima casa, non si è titolari di altri immobili e l’abitazione che si intende acquistare non ha caratteristiche di lusso.

Mutuo senza reddito dimostrabile: COSTRUIRE L’IMMOBILE

Per poter ottenere un mutuo senza reddito dimostrabile è anche possibile utilizzare un’latra strategia. Dal momento che non si riesce a trovare un Istituto bancario che conceda un capitale per sostenere le spese di acquisto di un immobile, o magari non si ha quel 30% di liquidità per pagare la somma residua non erogata con il mutuo tradizionale, è possibile scegliere di acquistare un immobile in costruzione, rivolgendosi direttamente al costruttore. In questo caso è, infatti, possibile scegliere l’accollo e il frazionamento del mutuo, proprio lo stesso mutuo che la banca ha prima concesso al costruttore, una sorta di passaggio del mutuo, con procedure molto più veloci.

La QUINTA STRATEGIA PER RICHIEDERE UN MUTUO SE NON SI HA UN REDDITO DIMOSTRABILE potrebbe essere dunque quella di scegliere un immobile ex novo o ancora in costruzione, rivolgendosi direttamente al costruttore che venderà il fabbricato direttamente con un mutuo già avviato e sottoscritto dalla banca. L’unico svantaggio di questa tipologia di acquisto è quella che le imposte sono più elevate, in quanto l’immobile è stato costruito da meno di 4 anni, e si acquista da un’impresa costruttrice. Per chi volesse avere maggiori informazioni sui costi, si consiglia anche di consultare il dettagliato articolo sui costi del mutuo.

Mutuo senza reddito dimostrabile: il GARANTE

Non è sicuramente un metodo fai da te, ma se avete intenzione di richiedere un mutuo e non avete un reddito dimostrabile; avete provato tutte le cinque strategie precedenti e non riuscite a trovare un Istituto di credito che vi conceda anche un piccolo mutuo, la soluzione migliore è quella di apportare la garanzia di un garante, ovvero una terza persona che si offre di garantire la restituzione del capitale erogato in modo regolare, sostituendosi nel pagamento in caso di insolvenza. La SESTA STRATEGIA PER RICHIEDERE UN MUTUO SE NON SI HA UN REDDITO DIMOSTRABILE  è l’esibizione di un garante.

PER RICAPITOLARE: 6 STRATEGIE per avere un mutuo senza reddito dimostrabile

Per ricapitolare e comprendere meglio, qui di seguito si offre una tabella che ricapitola le 6 strategie per ottenere un piccolo mutuo senza reddito dimostrabile per l’acquisto, la costruzione o il recupero di un immobile adibito a prima casa, in base alla propria condizione personale o economica:

6 STRATEGIE PER OTTENERE UN MUTUO SENZA REDDITO DIMOSTRABILE STRATEGIE
1 STRATEGIA MUTUO CON FONDO DI SOLIDARIETA’
2 STRATEGIA MUTUO PER LAVORATORI ATIPICI
3 STRATEGIA LIQUIDITA’ PER COPRIRE CIO’ CHE NON EROGA IL MUTUO
4 STRATEGIA MUTUO PER GIOVANI COPPIE
5 STRATEGIA ACCOLLO DEL MUTUO CON IMMOBILE IN COSTRUZIONE
6 STRATEGIA GARANTE
  <i></i> Articolo letto 5.720 volte

Maria Francesca Massa

Source

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: